Giovedì, Dicembre 14, 2017

l'antefatto storico

La Persecuzione e l’Esilio

Nel 1685 il re Luigi XIV revoca l'editto di Nantes e un clima di persecuzione pervade la Francia. Circa duecentomila Ugonotti, protestanti francesi, cercano allora rifugio nei territori protestanti in Europa e nel mondo. Dal Delfinato, dove la Riforma è molto diffusa, le partenze sono numerose prima verso Ginevra, poi verso la Germania, paese in cui gli Ugonotti sono infine accolti e possono fondare delle colonie. I Valdesi delle valli del Piemonte che aderiscono alla Riforma, costretti a esiliare, seguono le stesse strade, ma saranno anche  protagonisti nel 1689 di un avventuroso cammino di ritorno, affrontando le truppe francesi e savoiarde e rientrando nelle terre d’origine. L’epica marcia, il Glorioso Rimpatrio, rappresenta una delle pagine più importanti e significative della storia della Chiesa Valdese italiana.

News

segnavia

Nel tratto italiano dell'itinerario "le strade dei valdesi" è possibile vedere il segnavia lungo il percorso. Da Vigone in direzione Piossasco e poi Avigliana per poi risalire la val Susa fino a Novalesa. Per buona parte del percorso l'itinerario segue piste ciclabili e l'itinerario della via francigena (in val Susa). Al momento la segnalazione del percorso non è completa per cui non dappertutto sono presenti gli adesivi segnavia; tale lacuna verrà colmata a breve. E' peraltro in progetto l'installazione di pannelli formato 50x70cm nei principali luoghi toccati dall'itinerario.

#‎huguenotswaldensiantrail‬

Usate l'hashtag ‪#‎huguenotswaldensiantrail‬ per condividere le vostre esperienze sull'itinerario "Le strade degli ugonotti e dei valdesi". Dal 10 giugno al 1 settembre mandate una foto del vostro viaggio e provate a vincere... Tutte le informazioni su http://culture-routes.net/…/routeselfie-find-your-route-win…

#RouteSelfie